Attività Anestesiologica e Partoanalgesia P.O. Gallarate

L’attività anestesiologia rappresenta un servizio complesso di supporto in particolare alle chirurgie; si declina nelle varie specialità cliniche: Chirurgia Generale, Ginecologia e Ostetricia, Oculistica (Ospedale di Somma Lombardo), Ortopedia e Traumatologia, Otorinolaringoiatria e Urologia (in regime di day surgery) e Odontostomatologia.

La conduzione dell’anestesia in quest’ultimo campo di applicazione prevede tecniche loco regionali, sedazioni superficiali e profonde e anestesia nei bambini per interventi in otorinolaringoiatria, urologia e odontostomatologia.

Il servizio garantisce inoltre valutazioni anestesiologico-rianimatorie pre e post-operatorie oltre consulenze nei reparti di degenza.

L’anestesista garantisce l’assistenza inoltre a tutte le specialità o servizi che possano prevedere procedure che richiedano vari livelli di sedazione: RMN pediatriche, procedure radiologiche interventistiche, procedure endoscopiche, assistenza a procedure emodinamiche (coronarografie), cardioversioni.

Il servizio di Anestesia fornisce infine l’assistenza al travaglio di parto nelle gravide mediante analgesia peridurale, 24 ore su 24 (ad eccezione di rare circostanze in cui si verifichi la sovrapposizione di urgenze ospedaliere che prevedano l’intervento dell’anestesista durante il turno di guardia). La valutazione dell’idoneità alla procedura e l’informazione dettagliata sulla stessa, vengono effettuate preventivamente durante i corsi pre-parto organizzati dall’U.O. di Ostetricia e Ginecologia, in sessioni dedicate gestite dall’anestesista.

E’ attivo il Prericovero Chirurgico, articolazione che include lavalutazione preoperatoria di tutti i pazienti candidati ad intervento chirurgico elettivo, con approfondimento diagnostico clinico-strumentale delle comorbilità associate e stratificazione del rischio perioperatorio.

Documentazione necessaria

Ai fini della corretta e completa valutazione preoperatoria di tutti i paziente è raccomandabile fornire:

  • documentazione inerente la visita ambulatoriale dello specialista chirurgo
  • documentazione sanitaria precedente (esempio cartelle cliniche, esami diagnostici etc)
  • una relazione clinica rilasciata dal medico di famiglia