Direzione Medica del Presidio Ospedaliero di Gallarate

Veduta aerea del presidio di Gallarate

Sede: Padiglione Boito piano terra – Via Pastori, 4 – Gallarate

Tel. 0331 751254 – Fax 0331 751259

e-mail: dm.gallarate@asst-valleolona.it

Orari per il pubblico: da lunedì a giovedì dalle ore 8.30 alle ore 16.00; venerdì dalle ore 8.30 alle ore 13.30

Direttore ROBERTO GELMI

 

Articolazioni

Segreteria di  Presidio

tel. 0331 751254

fax 0331 751259

dm.gallarate@asst-valleolona.it


Servizio Igiene e tecnica ospedaliera

tel. 0331 751205

servizo.igiene@asst-valleolona.it


Servizio sociale ospedaliero

tel. 0331 751204

assistenti.sociali@asst-valleolona.it


Servizio dietetico

tel. 0331 751249

servizio.dietetico@asst-valleolona.it


 

Uffici

Ufficio cartelle cliniche

tel. 0331 751258

cartelle.cliniche.gallarate@asst-valleolona.it


Ufficio DRG

tel. 0331 751458

ufficio.drg@asst-valleolona.it


Ufficio Check List

tel. 0331 751422

giuseppe.buemi@asst-valleolona.it


 

Funzioni Gestionali

  • organizzazione generale del Presidio
  • governo della globalità delle relazioni tra Unità Operative definendone i criteri organizzativi generali al fine di raggiungere gli obiettivi aziendali
  • coordinamento delle attività ospedaliere al fine di conseguire un livello di efficienza, efficacia e di gradimento dell’utenza conforme agli standard stabiliti
  • adozione delle misure di sua competenza necessarie per rimuovere i disservizi che incidono sulla qualità dell’assistenza
  • adozione, per quanto di sua competenza e nei limiti delle risorse disponibili, di modalità di gestione improntate a criteri di equa ripartizione dei carichi di lavoro, a motivazione del personale dipendente e alla valorizzazione della qualificazione professionale del personale a cui è preposto
  • vigilanza sulla continuità dell’assistenza sanitaria e disposizione di tutti i provvedimenti necessari a garantirla, ivi compresa la predisposizione dei turni di guardia e di pronta disponibilità del personale medico
  • gestione dei trasporti sanitari
  • gestione richiesta di esami extraospedalieri provenienti dalle UU.OO. di degenza.

 

Funzioni Igienistiche

  • coordina e propone interventi mirati alla tutela dell’igiene ambientale e alla prevenzione e al controllo delle patologie di origine nosocomiale
  • tutela la salute dei lavoratori e dei pazienti rispetto al rischio infettivo
  • vigila da un punto di vista igienico sui servizi alberghieri e di ristorazione collettiva
  • predispone linee guida e vigila sulla raccolta, trasporto, stoccaggio e smaltimento dei rifiuti ospedalieri
  • predispone le procedure e vigila sulle attività di pulizia, disinfezione, disinfestazione e sterilizzazione
  • collabora alle strategie ed ai protocolli di lotta contro le infezioni ospedaliere; a tale scopo assume valenza di programmazione strategica la commissione preposta al controllo delle infezioni ospedaliere (CIO)
  • evade pratiche relative a denunce di malattie infettive

 

Funzioni Medico-Legali

  • coordina l’organizzazione delle attività relative alla donazione e trapianto di organi, vi partecipa per le funzioni di sua competenza e vigila sul rispetto degli adempimenti previsti dalle normative vigenti
  • vigila, dal momento della consegna all’archivio centrale, sulla conservazione della cartella clinica dei pazienti ricoverati e di ogni altra documentazione sanitaria prevista dalla vigente normativa
  • rilascia copia cartella clinica agli aventi diritto; gestisce atti inerenti a provvedimenti di sequestro della cartella, ordinati dalla Autorità Giudiziaria; inoltra ai competenti organi le denunce obbligatorie
  • accoglie e trasmette ai competenti uffici le certificazioni di causa di decesso avvenuto durante la degenza ospedaliera; dispone e autorizza i riscontri diagnostici
  • fornisce supporto alle Strutture Complesse per problematiche medico legali
  • segnala ai competenti uffici o enti i fatti per i quali possano essere previsti provvedimenti assicurativi
  • tratta casi inerenti a denunce di cadute accidentali durante la degenza; denunce di danneggiamento denti o protesi durante le manovre di intubazione
  • tratta per quanto di competenza clinica casi di presunta responsabilità professionale
  • autorizza e vigila sull’ammissione e sull’attività di personale volontario, frequentatore ed in formazione nelle unità operative