L’importanza dell’alimentazione e dell’attività fisica nella promozione della salute


Intervista alla Dott.ssa Milena Colzani, medico internista e specialista in Scienze dell’alimentazione del Presidio Ospedaliero di Saronno


Redazione web: La nostra Azienda da anni aderisce ai percorsi WHP, Workplace Healt Promotion, volti a migliorare la salute nei luoghi di lavoro. Particolare importanza, nei programmi WHP, viene attribuita alla corretta alimentazione ed alla attività fisica nella prevenzione delle malattie. Quali sono i benefici di una corretta alimentazione ed attività fisica nella prevenzione delle malattie o nel controllo di patologie esistenti?

Milena Colzani: Uno stile di vita attivo ed un’alimentazione bilanciata sono il vero segreto per una vita più lunga (fino a 5 anni, dicono gli esperti) e migliore dal punto di vista qualitativo. Sono ormai numerose le ricerche che dimostrano l’esistenza di un nesso tra prevenzione, dieta e sport.

Chi conduce uno stile di vita attivo (almeno trenta minuti al giorno di attività motoria, anche leggera), può ridurre il rischio di contrarre patologie gravi come il cancro, il diabete e le malattie del cuore e controllare il proprio peso.

Il nesso sport-salute non riguarda solo il corpo, ma anche la mente. Secondo recenti ricerche, lo sport stimola la produzione di endorfina, ovvero l’ormone della felicità. Non a caso, le persone che fanno regolare attività fisica risultano meno soggette a fenomeni di depressione. Ma non solo: negli anziani migliora le performance cognitive e rappresenta un validissimo strumento di prevenzione e cura del morbo di Alzheimer.

Uno stile di vita sano prevede, oltre allo sport, uno stile alimentare consapevole e ben bilanciato.

La Dieta Mediterranea, patrimonio UNESCO dal 2010, si incentra sul consumo di cereali integrali, frutta, verdura, grassi sani insaturi come quelli contenuti nella frutta secca e nel pesce, legumi e limita il consumo di carne rossa, degli alimenti trasformati, del latte intero e dei latticini ad alto contenuto di grassi insaturi, degli zuccheri semplici contenuti nei dolciumi e nelle bevande industriali e dell’alcool.

Tuttavia per cambiare stile di vita è importante trovare la motivazione giusta, ovvero la spinta interiore che porta a raggiungere il proprio obiettivo vincendo la pigrizia (sia fisica sia mentale) anche se si ha poco tempo e con condizioni climatiche avverse magari cogliendo l’occasione delle vacanze per fare movimento per mantenersi in forma e ritrovare il proprio benessere.