Residenzialità Leggera.

Le due Residenzialità Leggere (RL) sono normali abitazioni civili che ospitano 4 pazienti ciascuna, su invio del CPS, attraverso il PTI (Piano di Trattamento Individuale).

I pazienti sperimentano una comune abitazione e la presenza di operatori è limitata a poche ore durante il giorno. Obiettivo di questa residenzialità è quello di aiutare gli ospiti a prendere contatto con le autonomie prima di recarsi in una abitazione privata.

Sono abitazioni dove, concordando con il CPS, si può prevedere anche una permanenza prolungata.


L’accesso in SRP2 e RL è indiretto, l’inserimento avviene su presentazione del Centro Psico-Sociale che redige il Piano di Trattamento Individuale con la motivazione dell’inserimento in comunità.