Evento del 16 febbraio 2022: “Terapie Covid-19 e no vax: questioni etiche e giuridiche”

La gravitĂ  dell’evoluzione dell’infezione da SARS CoV2 nella popolazione non vaccinata ha determinato un nuovo incremento del carico lavorativo e psicologico, soprattutto per Medici e Professionisti sanitari che svolgono attivitĂ  nei reparti intensivi, creando momenti di discussione e riflessione all’interno delle equipe.

Per parlarne insieme ad esperti del settore, si è svolto in data 16 febbraio u.s. un interessante corso presso la nostra Azienda dal titolo: “Terapie Covid-19 e no vax: questioni etiche e giuridiche“.

Hanno partecipato quali relatori il Dr. Fabio Franzetti, Responsabile della nostra Struttura Complessa Malattie Infettive, il Magistrato Nadia Calcaterra della Procura della Repubblica di Busto Arsizio ed il Dott. Federico Nicoli, Filosofo e Bioeticista, Docente del Liceo Classico “ARNALDO” di Brescia.

Di seguito le parole del Dr. Davide Gottardello, Responsabile Scientifico dell’evento al termine dell’incontro:

“La quarta ondata ha fatto emergere nuovi interrogativi rispetto alle cure COVID 19.

Non più solo “come curare?” ma anche “cosa è giusto?”, “fino a quando?”

Domande che possono trovare risposta ampliando l’orizzonte mentale e appellandosi alle categorie dell’etica e del diritto.

Così è nato un arricchente momento di riflessione, di confronto, di cultura che sicuramente ha elevato il nostro sguardo e ci ha rassicurato rispetto ad alcuni spauracchi della legge e di certa divulgazione antivaccinale.

Da medico rianimatore non ho potuto non restare rapito dalla speculazione sul senso del TEMPO: esiste un tempo che scorre e non torna (kronos) e un tempo che è IL TEMPO GIUSTO (Kairos). E noi li viviamo entrambi e dobbiamo saperli cogliere entrambi.”