La prevenzione dei comportamenti additivi: Il SERT di Saronno incontra gli studenti

L’attività preventiva del SerT

Da oltre 20 anni il SerT di Saronno effettua presso gli istituti scolastici secondari di primo e secondo grado di Saronno e dei comuni del proprio Distretto, interventi informativo/preventivi agli alunni dei gruppi classe per le varie problematiche delle condizioni di addiction (dipendenze da sostanze illegali, alcol, tabacco, gioco d’azzardo, dipendenze tecnologiche) in collaborazione con le locali forze dell’ordine (Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Locale) gli enti (Comunità Terapeutiche) e le associazioni del Volontariato e del Terzo Settore, in modo da permettere agli alunni di conoscere gli ambiti di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione effettuati dal SerT, dalle Comunità Terapeutiche, dai gruppi di volontariato oltre a quelli legali derivanti dai reati connessi al consumo e allo spaccio di droghe.

Nel corso del 2020 a causa della pandemia da COVID gli interventi sono stati sospesi.

Il progetto 2021

Ad aprile 2021 la Dirigente Scolastica dell’istituto secondario di primo grado “A. De Gasperi” di Caronno Pertusella (ove già nel 2019 era stata effettuata dallo scrivente una mattinata sulla legalità con al centro la problematica delle dipendenze) ha chiesto al Dott. Reina del SerT di Saronno, tramite la referente dei Docenti, di poter effettuare all’interno del percorso di “Educazione Civica” delle 5 classi Terze (terze medie) per complessivi 130 ragazzi (e diversi Docenti) un incontro da remoto (due ore il 9 aprile 2021 con la mia presenza), in cui illustrare gli ambiti di prevenzione, diagnosi, cura e riabilitazione effettuati dal SerT per le condizioni di abuso e dipendenza sia da sostanze stupefacenti e alcol che per il gioco d’azzardo patologico.

All’incontro erano presenti anche due pazienti della Comunità Terapeutica Dianova di Garbagnate Milanese (ove sono inseriti anche pazienti inviati dal nostro SerT), che hanno raccontato le loro storie agli alunni e tutti gli aspetti quotidiani, di un percorso di cura presso una comunità.
I ragazzi avevano preparato più di trenta domande sia rivolte al SerT che alla Comunità, alle quali si è data dettagliata risposta.

 

I risultati del progetto
Nel mese di maggio/giugno gli alunni, hanno manifestato il loro apprezzamento per le modalità interattive e i contenuti dell’incontro e aiutati dai vari docenti delle classi, hanno voluto creare/elaborare le loro considerazioni/riflessioni attraverso i due poster che sono stati consegnati al SerT di Saronno, che in occasione della Giornata Internazionale contro l’abuso di droghe e il traffico illecito del 26 giugno li ha esposti nella sala d’attesa del Servizio, come “richiamo” visibile e concreto alle problematiche delle dipendenze, per quanti, pazienti e famigliari accederanno al SerT in queste settimane.

Fabio Reina, SerT Saronno