Sabrina Distefano vince parimerito la seconda edizione del premio artistico “Irene Metra” organizzato dall’OPI di Varese

Il concorso artistico “Irene Metra” è un concorso organizzato dall’Ordine delle professioni Infermieristiche di Varese a ricordo della collega e amica Irene.

Il premio, giunto alla seconda edizione, aveva come titolo “ESSERE INFERMIERE, UNO SGUARDO OLTRE LA DIVISA”.

L’intento era quello di promuovere l’immagine dell’essere infermiere e di consentire ai partecipanti di esprimere il proprio vissuto dopo questo periodo unico e difficile che abbiamo vissuto.

La nostra collega Sabrina Distefano, infermiera del Centro diurno Oncoematologico di quest’Azienda, nonchè bravissima fotografa, ha vinto il primo premio parimerito con il lavoro dal titolo #breath&resilience.

Sabrina ci spiega il significato delle due opere presentate: “La parola COVID si lega immancabilmente al respiro. Durante il covid il respiro degli infermieri è stato messo a dura prova (mascherine, ansia, oppressione…). Il respiro è il centro di tutto, il collante tra il nostro corpo, le nostre emozioni e la nostra mente. Riappropriarsi del proprio respiro, significa liberarsi da condizionamenti, recuperare le energie, saper gestire i propri stati emotivi. Riappropriarsi del proprio respiro significa, quindi, gestire in maniera efficace lo stress, riorganizzando positivamente la propria vita. La Resilienza. Vorrei ringraziare chi sostiene ed incentiva la mia passione fotografica, nonchĂ© le due colleghe che si sono prestate, Dott.ssa Vittoria Frontuto, Monica Muscará, coordinatrice Day Hospital Oncoematologico, Valeria Bergamini, Silvia Brusati, Caterina Vignando, non per ultimo “Piscine Manara” di Busto Arsizio.”