Saronno riconosce il valore del suo Ospedale

Mercoledì 1° aprile si è svolta la cerimonia di omaggio della Città di Saronno al suo Ospedale. Il Sindaco Alessandro Fagioli, accompagnato da alcuni membri della Giunta e dalle delegazioni cittadine dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile, Croce Rossa Italiana e della Croce d’Argento ha così voluto ringraziare tutti, medici, infermieri e operatori, per l’infaticabile e preziosissimo lavoro che stanno svolgendo in tempi di coronavirus.

A fare gli onori di casa era presente il Direttore Medico del presidio dott.ssa Roberta Tagliasacchi con una rappresentanza del personale medico, infermieristico, tecnico ed amministrativo dell’Ospedale.

La cerimonia ha avuto un momento suggestivo quando il Sindaco ha consegnato alla dott.ssa Tagliasacchi la benemerenza civica della “Ciocchina”, da sempre simbolo della riconoscenza dei Saronnesi, per l’occasione in versione straordinaria (normalmente viene assegnata in Ottobre in occasione della Festa del Trasporto).

“All’ospedale cittadino, inteso come realtà straordinaria costituita da tutti i medici, gli infermieri, il personale amministrativo e dirigenziale e da quanti svolgono ruoli di assistenza e supporto, va il riconoscimento della Città di Saronno per il lavoro e la dedizione che ogni componente sta mettendo in campo per affrontare la grave emergenza sanitaria che stiamo vivendo” recita la motivazione letta dal Sindaco al momento della consegna.

La dott.ssa Tagliasacchi ha così ringraziato:”Siamo tutti collaboratori della Comunità, ciascuno di voi dà lo stesso servizio che diamo noi in questo momento alla cittadinanza. Ringrazio il Sindaco per questo pensiero che non è per nulla scontato. Noi non ci sentiamo degli eroi, ma ci sentiamo semplicemente degli umili servitori dei cittadini, per dare una risposta al bisogno della salute che in questo momento è molto critico.”

“Noi non ci sentiamo degli eroi” (video)