XXVIII Giornata Mondiale del Malato – 11 febbraio 2020

Martedì 11 febbraio, anniversario dell’apparizione della Madonna a Lourdes, celebreremo la XXVIII Giornata Mondiale del Malato. Voluta da Giovanni Paolo II, non è un momento di “festa” ma una data che richiama l’attenzione di tutti sul malato, sull’esperienza della sofferenza umana e sull’atteggiamento di chi opera accanto a chi soffre. Il tema di quest’anno è dato da un versetto del vangelo di Matteo “Venite a me, voi tutti che siete stanchi e oppressi e io vi ristorerò” (11,28).

Nel Messaggio del Papa questo invito è rivolto ai sofferenti di oggi da parte di Gesù, uno che ha provato la sofferenza e chiama a credere in Lui. Nel Messaggio si chiede agli operatori sanitari non solo di curare, ma di prendersi cura e mai considerare il malato un numero o una malattia, ma prima di tutto una persona malata. L’impegno degli operatori sanitari deve essere sempre a favore della vita.

 

Nel contesto della Giornata Mondiale, mercoledì 26 febbraio, alle ore 17.30, in aula Suor Bianca nel presidio di Busto Arsizio, l’arcivescovo di Milano, mons. Mario Delpini, presenterà ai medici la sua lettera “Stimato e caro dottore” che tanto interesse ha suscitato e dialogherà con i presenti. Sono invitati tutti i medici della ASST Valle Olona.

don Peppino e don Fabrizio