Fatture elettroniche dispositivi medici – indicazioni operative

Fatture elettroniche dispositivi medici – indicazioni operative

Ad integrazione delle precedenti circolari del Ministero della Salute DGSISS 0001341-P-19 2 2016 e del Ministero della salute DGSISS 0003251 del 21 04 2016, si allega la Nota Ministero della Salute DGSISS 0002051-P-08 02 2019 recante ulteriori indicazioni operative per l’applicazione delle disposizioni previste dall’ art. 9-ter, comma 8, del Decreto Legge 19 giugno 2015 n.78, come modificato dall’ art. 1, comma 557 della Legge 30 dicembre 2018, n. 145.

Si rammenta che per i Dispositivi Medici è obbligatorio inserire nella sezione <DettaglioLinee> di <DatiBeniServizi> della fattura elettronica le informazioni di dettaglio per i campi:

1) “CodiceTipo”.DMX con x=(1,2,0) in base al tipo di dispositivo:

  • 1 per dispositivo medico o dispositivo diagnostico in vitro;
  • 2 per sistema o Kit assemblato;
  • 0 nel caso in cui non si sia in grado di identificare il numero di repertorio.

2) “CodiceValore”. Numero di repertorio attribuito al dispositivo medico.

3) “RiferimentoAmministrazione”. Codice di classificazione contabile (p.es. BA0220).

Le informazioni dei primi due campi sono a voi disponibili, mentre il terzo campo è recuperabile nel tracciato dell’ordine elettronico nel campo “AccountingCost” (Classificazione contabile).

Il dato deve essere inserito nelle fatture elettroniche per permettere al Ministero dell’ Economia e delle Finanze il monitoraggio della spesa per Dispositivi Medici. Pertanto dal 1° semestre 2021, questa Azienda non procederĂ  alla liquidazione delle fatture elettroniche di Dispositivi Medici in carenza della corretta compilazione dei campi sopra indicati.

ATTENZIONE

Si avvisano i fornitori che a decorrere dal 2019 il formato delle fatture elettroniche prevede più linee di dettaglio, al fine di separare il costo del bene dall’eventuale costo del servizio.

In mancanza di informazioni corrette, le fatture elettroniche saranno respinte.