Fornitori – Ordine Elettronico NSO

Entrata in vigore Nodo Smistamento Ordini MEF

Il 7 dicembre 2018 il MEF ha emanato il DM che introduce, dal 1° ottobre 2019, l’obbligo di trasmissione di tutti gli ordini di beni e servizi degli Enti del Servizio Sanitario Nazionale per il tramite la piattaforma sviluppata da Sogei S.p.A. e denominata Nodo Smistamento Ordini (NSO). Tutte le informazioni relative al NSO sono reperibili sul sito del Ministero al seguente link .

Vi invitiamo a prendere visione della documentazione resa disponibile e gli ulteriori aggiornamenti in merito. Si ricorda che, a seguito dell’entrata in vigore del NSO – MEF, gli Enti del SSN saranno obbligati a procedere con la regolarizzazione delle fatture passive solo in presenza dei relativi ordini validati e trasmessi dagli Enti del SSN al nodo stesso; pertanto sulle fatture elettroniche passive relative ad ordini emessi a partire dal 1.10.2019 dovrà essere riportato obbligatoriamente nell’apposito campo il numero di riferimento ordine NSO, pena lo scarto della fattura stessa.

Tutti i fornitori dovranno comunicare a questa ASST ENTRO E NON OLTRE IL 5 SETTEMBRE 2019 la modalità scelta per la ricezione dell’ordine di fornitura (via PEC o via PEPPOL).

Rinvio decorrenza NSO

Si comunica che è in corso di aggiornamento da parte del MEF la data di decorrenza degli ordinativi informatici prevista dall’articolo 3 del Decreto ministeriale 7 dicembre 2018.

I rappresentanti del Ministero hanno ipotizzato le seguenti date:

– 1/2/2020 per gli ordini elettronici relativi ad acquisti di beni

– 1/1/2021 per gli ordini elettronici relativi ad acquisti di servizi

Successive comunicazioni saranno condivise tramite pubblicazione su questo sito.


Informativa campi NSO in Fatture Elettroniche

Si ricorda, inoltre, come indicato dalle “Regole tecniche per l’emissione e la trasmissione degli ordini elettronici” la modalità per riportare la Tripletta di identificazione del Documento per la Fattura Elettronica emessa nel formato FatturaPA sono indicate di seguito (per i riferimenti ai campi della fattura elettronica, si veda la Rappresentazione tabellare del tracciato FatturaPA versione 1.2.1):

  1. nel campo 2.1.2.2 dello schema della FatturaPA va riportato l’identificativo dell’Ordine a cui la fattura fa riferimento;
  2. nel campo 2.1.2.3 dello schema della FatturaPA va riportata la data di emissione dell’Ordine;
  3. nel campo 2.1.2.5 dello schema della FatturaPA va riportato l’identificativo del soggetto (EndpointID) che ha emesso l’Ordine preceduto e seguito dal carattere “#” senza interposizione di spazi.

Se la fattura non è emessa a fronte di un Ordine o di un altro Documento (Ordine preconcordato, Risposta o Ordine di riscontro), è sufficiente riportare il seguente testo nel campo 2.1.2.2 dello schema della FatturaPA: “#NO#” (per la fattura elettronica è nel formato UE saranno fornite apposite istruzioni)


PUNTI-DI-CONSEGNA-ASST-VALLE-OLONA-vers03_2020