Dipartimento Materno Infantile

Ultima modifica: 30 Giugno 2023

Direttore Dott.ssa Simonetta Cherubini


Il Dipartimento Materno Infantile si occupa della salute della donna, del bambino e dell’ adolescente. Coordina le funzioni di assistenza alla coppia nella pianificazione familiare, assistenza alla donna durante gravidanza, parto e puerperio, assistenza al neonato sano e patologico, promozione e tutela della salute del bambino, promozione e tutela della salute dell’adolescente, assistenza al bambino con bisogni particolari e malattie croniche, riabilitazione, raccolta ed elaborazione dei dati epidemiologici.

Opera in una logica di rete integrata fra ospedali e territorio, all’interno della quale si sviluppa il Percorso Nascita.

Le attivitĂ  del Dipartimento sono volte al raggiungimento dei seguenti obiettivi strategici:

  • l’integrazione di tutte le unitĂ  operative ospedaliere nonchĂ© il coordinamento  delle attivitĂ  proprie di ciascuna componente coinvolta nella salvaguardia della salute delle donne in etĂ  fertile a dei soggetti in etĂ  pediatrica inclusa l’assistenza psichiatrica in etĂ  evolutiva.
  • l’assistenza alla maternitĂ  e paternitĂ  responsabile, prevenzione dell’handicap e delle malattie genetiche, prevenzione della gravidanza a rischio e delle gravidanze nelle adolescenti, della consulenza, orientamento e supporto in gravidanza parto, puerperio e prima anno di vita del bambino;
  • la promozione della salute del neonato e la diagnosi precoce delle anomalie congenite a delle malattie genetiche e/o rare come chiave di volta per la prevenzione degli handicap;
  • la promozione della salute della donna con interventi volti alla diagnosi tempestiva della patologia neoplastica (tumori del collo dell’utero e della mammella, per cui è documentata l’efficacia d’interventi di screening) e della osteoporosi in menopausa;
  • la promozione della salute degli adolescenti, prevenzione oncologica apparato genitale femminile e della mammella, prevenzione disturbi climaterici, oltre alla prevenzione agli abusi e al maltrattamento, nonchĂ© il sostegno per chi li ha subiti con consulenze psico-sociali;
  • la riduzione della mortalitĂ  perinatale a livelli tendenzialmente vicini ai migliori livelli europei, miglioramento della funzionalitĂ  dei servizi di diagnosi prenatale a dei percorsi di nascita adeguati sotto il profilo organizzativo, strutturale e tecnologico.


Per informazioni sui servizi offerti, contatti ed orari fare riferimento alla Carta dei Servizi