Ecco perchè le nuove Tessere Sanitarie non hanno il microchip

Con Decreto in data 30.5.2022 del Ministero dell’Economia e delle Finanze, di concerto con il Ministero della Salute e il Dipartimento per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio dei Ministri, è stata autorizzata a decorrere dal 1° giugno 2022 l’ emissione della Tessera Sanitaria in una versione “semplificata”, senza microchip. Il Ministero ha chiarito in un suo comunicato stampa che questa importante novitĂ  è stata introdotta per far fronte alla possibile carenza di materiali per la produzione dei microchip, dovuta alla grave crisi internazionale.

 

 

In pratica, nelle prossime settimane, i cittadini la cui Tessera Sanitaria – CNS è in scadenza (o che l’avessero smarrita / sia stata rubata)  potrebbero ricevere la nuova versione della Tessera senza microchip (ricordiamo che l’ Agenzia delle Entrate provvede all’ invio automatico, due mesi circa prima della scadenza, all’indirizzo del domicilio fiscale dell’assistito presente in Anagrafe Tributaria, che coincide, di norma, con la residenza, ed è aggiornato dal Comune di residenza).

Le nuove Tessere Sanitarie senza microchip continueranno ad avere valenza anche di Codice Fiscale e di Tessera Europea Assistenza Malattia (sarà possibile utilizzarle per accedere ai servizi del Sistema Sanitario Nazionale, per esempio per ritirare farmaci, fare visite specialistiche, prenotare esami) ma non avranno le funzionalità della Carta Nazionale dei Servizi (identificazione e autenticazione online e firma elettronica avanzata nei rapporti con le  Pubbliche Amministrazioni).

 

Per consentire ai cittadini di continuare ad usufruire dei servizi digitali sui portali istituzionali della Pubblica Amministrazione per i quali è previsto l’accesso tramite questa funzione, sarĂ  possibile utilizzare fino al 31 dicembre 2023 la propria vecchia TS-CNS con microchip, anche se riporta sul fronte una data di validitĂ  giĂ  scaduta. Chi vuole continuare ad utilizzare la vecchia CNS per accedere ai servizi della pubblica amministrazione dovrĂ  pertanto conservarla, ricordandosi però prima della scadenza di estendere fino al 31.12.2023 la durata del certificato di autenticazione, attraverso un software che verrĂ  pubblicato sul portale del Sistema Tessera Sanitaria gestito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze (consulta QUI). Per estendere la validitĂ  della precedente TS-CNS è fondamentale essere in possesso del codice PIN. 

QUI il comunicato del Ministero dell’ Economia e delle Finanze

QUI la pagina di Regione Lombardia dedicata alla Tessera Sanitaria – CNS